martedì 6 ottobre 2009

Non ero preparata!!!

Lo dicevo qualche giorno fa rispondendo ad un post di papà desian.... lui parlava della misteriosa sparizione dei temperamatite ... io invece non ero preparata a sostituire dopo solo 15gg di scuola tutte e dico tutte le matite colorate dell'astuccio..... alcune perse, altre già a metà oppure temperate da entrembe le parti.... per non parlare delle condizioni dell'astuccio (quello a 3 scomparti) ... gli elastici che tengono ferma la cancelleria stanno per rompersi....

No, ma.... devo prepararmi a comprare un nuovo astuccio a breve? No ditelo.... qui ci vuole un mutuo solo per la cancelleria... :-)))

13 commenti:

La stanza di Miss Lizzie ha detto...

Uh, che bella grafica ha il tuo blog!
Riguardo all'astuccio, stesse condizioni di mio figlio, pure lui in prima: tutti i giorni controllo astuccio e zaino, ma sono ancora piccoli per aver amor proprio delle loro cose...almeno parlo del mio. Io ho fatto un acquisto sbagliato (sto astuccio a tre scomparti con matite scadenti, pesa un accidenti e i penarelli, ora, sono del tutto inutili) e ho quasi l'intenzione di cucirne uno più leggero e riacquistare il set di pastelli...
poi vedremo.
Baci
Giuliana

*-cipi-* ha detto...

la bustina non va bene? è più difficile da rompere e puoi cucirla tu.
oppure puoi prendere spunto per fare un bel pencil-roll, che viene come una specie di astuccio, ma senza elastici, e per chiuderlo si arrotola su se stesso (e dovrebbero essere solo cuciture dritte, quindi semplice da fare in casa).
comunque le matite a metà o temperate dai due lati puoi anche lasciarle fino a completo esaurimento, purchè scrivano :D
(sono le mie preferite perchè hanno l'aria vissuta, sono strana, lo so)

mammadimartina ha detto...

Cipi, stasera faccio la foto e te lo mostro....

fiocco72 ha detto...

L'astuccio è davvero conciato i miei figli ci hanno sempre fatto tutto l'anno prima di ridurlo così, addiritura il grande che ha più cura delle sue cose anche due anni...Per il materiale diciamo che è routine, fino a quando non si abituano perdono spesso e poi temperano sempre...Per il materiale in prima scrivevo su tutto il nome, è un lavoraccio, ma almeno se qualcosa cadeva e lo trovavano le insegnanti o le bidelle ritornava ai proprietari!!
Da noi non vogliono la bustina perchè è scomoda, ma richiedono proprio l'astuccio a 3 scomparti, che non costa neanche poco!

*-cipi-* ha detto...

in effetti io così i miei ce li ho ridotti dopo tutti e 5 gli anni di elementari...
le maestre ti pongono limiti come a Fiocco? Se no davvero una bustina o un pencil-roll... forse durano un po' di più o quanto meno non costano come un astuccio a 3 scomparti (credo).

chiara71 ha detto...

anch'io penso che la bustina sia meglio che l'astuccio ,forse è meno elegante ma sicuramente più pratico

mammadimartina ha detto...

Nell'elenco della cancelleria hanno proprio richiesto l'astuccio 3 scomparti.... ora ... o mia figlia è una vandala oppure l'astuccio nn è dei migliori... è un regalo e l'hanno acquistato alla Disneystore...

*-cipi-* ha detto...

A me 'sta cosa che la scuola debba decidere che tipo di astuccio deve usare mio figlio mi fa girare le balle e anche parecchio... ma non penso ci si possa fare qualcosa.
Per la qualità mi sa che quelli di oggi sono tutti più scarsini di quelli di 25 anni fa, come tutto del resto. Ora le cose le fanno apposta per farle rompere così si ricomprano.
Se Martina non ha problemi di "marche" il prossimo lo prenderei in base al prezzo.
Che poi penso sia possibile anche tentare una riparazione o di cucirlo da te, ma forse diventa un'impresa un po' troppo ardua.

mammadimartina ha detto...

Fino a quando reggono gli elastici terrà quello poi vedrò che fare...

Per ripararlo la vedo dura... nn se sarei tanto in grado....

Di sicuro il prossimo lo sceldo io in base al prezzo....

oipaz ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
desian ha detto...

Beh, intanto, grazie per la citazione.
E poi è vero: riducono le loro cose di scuole come cenci. Al di là del mutuo che ci vuole per la cancelleria, è anche "piacevole" vedere come gli oggetti del loro "lavoro" quotidiano si consumano... Che poi la qualità dei materiali sia terribilmente precipitata verso il basso, beh quello è un altro conto.

mammadimartina ha detto...

Già ... infatti, io credo che la qualità di oggi non sia più la stessa di quando andavamo a scuola noi... oltre ad un pò di noncuranza di mia figlia....

fiocco72 ha detto...

Non so se da te c'è l'Esselunga ma noi abbiamo preso un astuccio a 3 scomparti di Dragon Ball con prodotti di ottima marca, a € 5,00 erano in svendita, lo abbiamo preso di scorta dovesse rovinarsi durante l'anno oppure per il prossimo anno, io guardo sempre dopo qualche settimana che è iniziata la scuola, visto che loro non trattano molto i prodotti dopo, li svendono, c'erano anche zaini, diari, ecc...si possono fare affari!!